Cerca Camere
Per tariffe & disponibilità

I MONUMENTI DI RIMINI


Rimini non è solo la rinomata e splendida località marittima che tutti amano, ma offre la possibilità di immergersi anche nell’antica storia romana e non solo. Questi sono i monumenti che ti suggeriamo di visitare, magari proprio in quei giorni in cui il tempo non sembra essere dalla tua parte!

foto-arco-augusto

Arco d'Augusto


Il monumento simbolo della nostra città fu eretto nel 727 A.C. In onore dell’imperatore Augusto. L’Arco costruito in travertino ha pregevoli sculture: la testa di bue scolpita su due fronti rappresenta la colonia romana di Rimini. I quattro medaglioni raffigurano le teste di Giove e Venere verso il sobborgo e di Nettuno e Marte dal lato della città. In epoca medioevale faceva parte delle mura di cinta e serviva come porta della città.

foto-ponte-di-tiberio

Ponte di Tiberio


Maestoso ponte di epoca romana, attraversa il Marecchia, fiume che bagna la città di Rimini, è costruito in travertino e marmo bianco, poggia su cinque poderosi archi di oltre 8 metri di diametro e si pensa sia opera dell’architetto “Vitruvio”. Voluto dall’imperatore Augusto fu poi completato da Tiberio, da cui prende il nome.

foto-anfiteatro-romano

Anfiteatro Romano


Costruito in epoca posteriore rispetto al più famoso colosseo è costituito da 4 mura in giro ellittico che componevano l’arena. Era ricco di state e marmi pregiati, ma per via degli eventi cadde in abbandono e fu quasi interrato causa il rialzamento del piano stradale della città. Oggi è stato recuperato anche se alcune parti sono andate distrutte nel corso dei secoli.

foto-castel-sismondo

Castel Sismondo


Fu fatto erigere nel 1446 da Sigismondo Pandolfo Malatesta signore di Rimini e valoroso Capitano. Inizialmente pensato come rocca fortificata, con tanto di fossato per difendersi dagli invasori stranieri e simboleggiare la potenza del casato dei Malatesta, ai giorni nostri per gli antichi fasti viene utilizzato per mostre d’arte a cui consigliamo caldamente di partecipare.

foto-tempio-malatestiano

Il Tempio Malatestiano


La sua costruzione iniziò nel secolo XIII ad opera dei Frati Minori di S. Francesco, che in principio edificarono la Chiesa e l’annesso convento intitolandoli al Santo di Assisi. Successivamente con l’avvento della signoria dei Malatesta venne decisa la trasformazione in Tempio ed i lavori di ristrutturazione vennero affidati al famoso architetto Leon Battista Alberti. L’interno del Tempio è composto da una sola grande navata, con 6 cappelle laterali in stile gotico. Entrando a destra vi è la tomba di Sigismondo Pondolfo Malatesta, morto nel 1468, mentre nella seconda cappella sulla destra troviamo la tomba di Isotta degli Atti, ultima moglie di Sigismondo in onore della quale è stato costruito il tempio.

domus-del-chirurgo

Domus del Chirurgo


A Rimini un’altra straordinaria testimonianza di storia romana. La Domus del Chirurgo, importantissimo ritrovamento archeologico avvenuto nel 1989 a seguito dei lavori di rifacimento dell’odierna Piazza Ferrari. La casa del chirurgo dal latino “domus”risale alla seconda metà del II secolo dopo cristo e deve la sua notorietà fatto di essere abitata da Eutyches chirurgo militare romano. Al suo interno e ancora possibile vedere lo studio del “chirurgo” e una stanza attigua che probabilmente venivano ricoverati i pazienti del medico romano. Visitando tutto il complesso è possibile ammirare come era strutturata una casa romana dell’epoca, oltre naturalmente ai bellissimi mosaici. Gli scavi si trovano a circa 6 km dall’hotel, 25 minuti in bicicletta e 15 in autobus.

Cosa Dicono di Noi

Leggi le ultime recensioni dei nostri clienti su TripAdvisor!


RICHIEDI PREVENTIVO

Saremo felici di risponderti nel minor tempo possibile!












Autorizzo il trattamento dei dati personali.

In alternativa, puoi parlare direttamente con noi!
Telefono: 0541-371560
Email: info@hotelveliero.it